Logo CNR

Mario Tozzi

Mario Tozzi

Nome e cognome

Telefono

Mail

Ruolo

Sede

Mario Tozzi

06.49914928

I Ricercatore

Dipartimento di Scienze della Terra – Università Sapienza – Roma

Biografia

Nato a Roma il 13/12/1959, diplomato in maturità classica, laureato in Scienze Geologiche (110/110 e lode) e Dottore di Ricerca in Scienze della Terra (PhD), è attualmente Primo Ricercatore presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche (Istituto di Geologia Ambientale e Geoingegneria), si è occupato dell’evoluzione geologica del Mediterraneo centro-orientale, studiando le deformazioni delle rocce. Oggi si occupa principalmente di divulgazione scientifica e del trasferimento dei risultati della ricerca del CNR, coinvolgendo i ricercatori degli istituti di molte discipline, fino a quelle umanistiche. E’ autore di decine di pubblicazioni scientifiche su riviste italiane e internazionali, di guide geologiche e di dispense per i corsi universitari. “Laureato illustre” de La Sapienza ad honorem nel 2019.

Dal 2006 al 2011 è stato Presidente dell’Ente Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano. Dal 2013 è Presidente del Parco dell’Appia Antica. E’ membro del Consiglio Direttivo del TCI, del Consiglio Scientifico del WWF e del Festival della Scienza di Genova. E’ Cavaliere della Repubblica.

Dal 2019 conduce “Sapiens, un solo pianeta” e “Sapiens Doc” su Rai Tre. Ha condotto “Fuori Luogo” su Rai1 (2014-2017), dopo aver condotto “Atlantide”, “Allarme Italia” (2011-2012) e “La Gaia Scienza” (con il Trio Medusa, 2009-2010) su La7. In passato ha condotto su Rai Tre: “Terzo Pianeta” (2007-2008); “Gaia – il pianeta che vive” (2000-2007); “King-Kong”, come inviato speciale (1999-2000); oltre a 10 documentari “La Via Francigena” per Rai Giubileo-RaiTre. Collabora regolarmente al “Kilimangiaro” su Rai3 (dal 2015). Ha condotto per Rai International una serie di 120 documentari della serie “Che bella l’Italia”. Ha collaborato a “Geo & Geo” su RaiTre (1996-2004). Ha condotto su RadioDueRai il programma radiofonico Tellus (con Federica Cifola) e collabora con l’emittente Radio-Radio. Dal 2019 conduce “Green Zone” su RadioUnoRai.

Collabora come storyteller con alcuni artisti italiani:

  • Con Niccolò Fabi: Musica Sostenibile (musica e parole)
  • Con Giobbe Covatta: L’evoluzione arranca (spettacolo teatrale)
  • Con Enzo Favata: La nascita del mito (spettacolo di musica e parole)
  • Con Dario Vergassola: Intatta Tour
  • Con Lorenzo Baglioni: Al clima non ci credo 

Tiene conferenze e seminari in tutta Italia.

Pubblicazioni

Attualmente scrive su La Stampa di Torino, su Qui Touring e su Le Frecce. Ha scritto per National Geographic, Newton, Natura, Oasis e Consumatori Coop. Ha scritto “Manuale geologico di sopravvivenza planetaria” (Theoria, 1996), “La dinamica della Terra” (CUEN, 1997), “Annus Horribilis” (CUEN, 1998) e libri di testo di Scienze della Terra, per le scuole superiori (Principato Editore). Ha scritto manuali e libri per ragazzi per Motta Editore e per le Edizioni Panini. Ha collaborato con UTET (2004-2009) e Treccani (2011). Ha collaborato con De Agostini realizzando: “Gaia, un solo pianeta” (2009), “I perché delle Scienze della Terra” (2010) e “Viaggio in Italia” (2010). Ha scritto “Nel nome del Parco” (Effequ, 2010), “Il futuro dell’energia” (Edizioni Ambiente 2011) e “Perché i vulcani si svegliano” (con Federico Taddia, Giunti, 2011). Per Rizzoli ha pubblicato: “Gaia. Viaggio nel cuore dell’Italia” (2004); “Catastrofi” (2005); “L’Italia a secco” (2006), “L’Italia segreta” (2009) e “Pianeta Terra ultimo atto” (2012). Per Einaudi ha pubblicato “Tecnobarocco” (2015) e “Paure Fuori Luogo” (2017). Per Mondadori ha pubblicato “L’Italia intatta” (2018) e “Come è nata l’Italia” (2019). Per Rai Libri “Un’ora e mezzo per salvare il mondo” (con Lorenzo Baglioni, 2020) e per Slow Food “Earthphonia” (con Max Casacci, 2020).

progetti

Come divulgatore scientifico ha sviluppato diversi progetti sulla comunicazione di temi ambientali di forte e spesso drammatica attualità, quali il risparmio energetico, il riciclaggio dei rifiuti, il risparmio idrico e la situazione ecologica del pianeta che si sono tradotti in altrettante conferenze sceniche (TED) di forte impatto spettacolare: “Del Buio e della Luce”, “Trash“, “Lo Stato dell’Acqua” e “Fine Corsa?“. E’ stato testimonial di diversi progetti ambientali per sensibilizzare la società civile italiana sulle tematiche ecologiche.