Logo CNR

Temi di ricerca

ISTITUTO DI GEOLOGIA AMBIENTALE E GEOINGEGNERIA

I temi di ricerca strategici sono il passato del Pianeta Terra e la sua evoluzione recente e presente come chiave per la previsione e pianificazione dello sviluppo sostenibile dell’ambiente umano; i rischi naturali ed antropici; le risorse naturali; i cambiamenti ambientali globali e locali; le interazioni uomo-ambiente.

Dinamica ed evoluzione del sistema Terra

Referenti: Andrea Billi, Biagio Giaccio

La presente linea di ricerca ha come obiettivo principale quello di avanzare la conoscenza del sistema Terra, studiando, ricostruendo e comprendendo la dinamica dei processi endogeni ed esogeni, e le loro interazioni a tutte le scale temporali e spaziali. In tale linea, si svolge attività di ricerca di base ed applicata al sistema Terra, tramite i seguenti metodi: osservazioni, misure ed analisi geologiche, geochimiche, geofisiche e biologiche, coadiuvate da modelli matematici e fisici.

Rischi Geo-Ambientali

Referenti: Massimiliano Moscatelli, Simone Sterlacchini

La presente linea tematica si rivolge all’analisi delle pericolosità ed alla valutazione dei rischi, per pianificazione e gestione del territorio e delle emergenze. Nell’ambito di questa tematica si realizzano studi stratigrafico-sedimentologici, geologico-strutturali, geomorfologici, idrogeologici, vulcanologici, geochimici, geofisici e geotecnici, a scala regionale e di sito, per la realizzazione dei modelli di sottosuolo e per la valutazione della pericolosità. Le metodologie tipiche dell’ingegneria strutturale e della pianificazione, coadiuvate dalle tecnologie informatiche, contribuiscono agli studi finalizzati a valutare e mitigare i rischi geo-ambientali.

GEOMATERIALI, RISORSE DEL SOTTOSUOLO E PATRIMONIO GEOLOGICO

Referenti: Gianluca Norini, Cristina Di Salvo

La linea di ricerca ha come obiettivo principale quello di migliorare le conoscenze sulle risorse naturali, intese come (1) i geomateriali, nella loro accezione di minerali metalliferi, minerali industriali primari e secondari, minerali sintetici, materiali lapidei e materiali caratterizzati da comportamenti chimico-fisici assimilabili a quelli naturali, (2) le fonti energetiche, come idrocarburi e campi geotermici, (3) le acque sotterranee e (4) il patrimonio geologico del territorio. Il raggiungimento di questo obiettivo richiede approfonditi studi geologici, affiancati dall’applicazione di tecniche geofisiche e geochimiche, essenziali per attuare una gestione sostenibile delle risorse già accertate, per la ricerca di nuove risorse non rinnovabili e rinnovabili (materie prime, idrocarburi, risorse idriche e geotermia) e per valorizzazione e salvaguardia del patrimonio geologico.

Monitoraggio, tutela e risanamento ambientale in un contesto di economia circolare

Referenti: Daniela Guglietta, Stefano Milia

Questa Linea tematica ha come obiettivo principale l’avanzamento e il trasferimento tecnologico della conoscenza nel campo del monitoraggio, della tutela e del risanamento ambientale, in armonia con i princìpi dell’economia circolare. Le singole ricerche hanno tra i propri obiettivi specifici lo sviluppo di sistemi innovativi per lo sfruttamento sostenibile delle risorse, la minimizzazione/valorizzazione di scarti e sottoprodotti, il contenimento delle emissioni inquinanti, il trattamento e smaltimento di rifiuti pericolosi e la bonifica dei siti inquinati. Tali obiettivi vengono perseguiti attraverso l’utilizzo di metodi geochimici e geofisici avanzati e di tecnologie di osservazione della terra, ed attraverso lo sviluppo di processi integrati fisico-bio-idro-elettrometallurgici, biologici e bio-elettrochimici.